.
Annunci online

 

Ognuno sta solo sul cuore della terra trafitto da un raggio di sole. ED E' SUBITO SERA.(Quasimodo) %%%%%% SOLDATI Si sta come d' autunno sugli alberi le foglie. (Ungaretti) > <
7 dicembre 2017
Parole come pietre.

La parola è ciò che ci distingue da tutti gli altri esseri viventi. Esistono certamente molti modi di comunicare tra animali della stessa specie  e non, così come forse tra le piante è possibile una certa empatia, visto che si consiglia  sempre di tenerle vicine, di creare in casa un angolo per loro......ma la parola. che esprime non solo cose concrete, ma anche stati d'animo, relazioni, idee, concetti complessi è solo degli umani.

La Parola diventa creatrice nel racconto della Bibbia, diventa redentrice nel Vangelo.

Se si tenesse sempre presente tutto ciò, forse useremmo meglio le nostre parole, quelle di ogni giorno: non le useremmo per offendere, per deridere, per istigare all'odio, per mettere in piazza la parte peggiore di noi......

Fino a qualche tempo fa, dichiararsi fascisti e antidemocratici era impensabile, magari chi aveva certe nostalgie se le teneva per sè, vergognandosene un po'.

Ora invece la sguaiatezza, la volgarità, la prepotenza con cui vengono espresse idee antidemocratiche, razziste, addirittura fasciste e neonaziste , sono all'ordine del giorno, non fanno più scandalo e questa è una situazione pericolosa ...... le parole sono pietre, diceva Carlo Levi, e una volta lanciate lasciano il segno...

Facciamo in modo di usare bene le parole, non come pietre per lapidare gli avversari o i presunti nemici, ma come pietre per costruire ponti di comprensione e luoghi di pacifica convivenza.




permalink | inviato da grandmere il 7/12/2017 alle 8:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
12 ottobre 2017
Quel che non cambia.



permalink | inviato da grandmere il 12/10/2017 alle 9:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
5 ottobre 2017
Disse un'ostrica...
Disse un'ostrica ad un'altra ostrica sua vicina:
"Ho dentro di me un grande dolore.
È qualcosa di pesante e tondo,
ed io sono allo stremo!".
Replicò l'altra con altezzoso compiacimento:
"Sia lode ai cieli ed al mare,
io non ho nessun dolore in me.
Sto bene e sono sana dentro e fuori!".
In quel momento passava un granchio
e udì le due ostriche,
e disse a quella che stava bene
ed era sana dentro e fuori:
"Sì, tu stai bene e sei sana,
ma il dolore che la tua vicina porta in sé
è una perla di straordinaria bellezza!"...

Quale morale dedurre da questo racconto di Khalil Gibran?



permalink | inviato da grandmere il 5/10/2017 alle 21:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
27 settembre 2017
Gara di formula ...baby.



permalink | inviato da grandmere il 27/9/2017 alle 20:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
2 agosto 2017
Teen-agers.
Catenia:Pseudo comunità religiosa  finalizzata agli abusi sessuali su minori.

Bari quindicenne stuprata dal branco

Sono nitizie che si ripetono troppo spesso. Vittime e carnefici sono spesso minorenni, ragazzini che dovrebbero appassionarsi al pallone o alle canzonette, come la maggior parte dei teen-ager e invece sperimentano il lato peggiore del loro essere uomini e donne.

In questi casi mi viene subito da pensare che i maggiori responsabili siano i genitori, che non riescono più a tenere sotto controllo i propri figli, a imporre loro degli orari ben precisi per uscire di casa e per rientrarvi, e che, per quieto vivere non riescono più a dire dei NO salutari ai propri figli.
 
Poi però mi dico che anche i genitori più attenti non possono evitare che i propri figli vengano attirati in compagnie pericolose, che i ragazzi a questa età sono oltremodo curiosi e "golosi" di esperienze nuove e non è facile difenderli da quelle esperienze che potrebbero segnare per sempre in modo negativo la loro giovane esistenza.
Fortunatamente il tempo in cui i miei figli avevano quell'età è molto lontano, ma ricordo ancora le trepidazioni di quando tardavano a rientrare, le ore di angoscia delle prime uscite serali..... ora però ricomincio a tremare per i miei nipoti....





permalink | inviato da grandmere il 2/8/2017 alle 15:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
20 luglio 2017
Traffico di bambini.
Una finta adozione....esiste un modo più subdolo per abusare di un bambino?

Per secoli l'Africa è stata depredata dei suoi figli migliori, che diventavano schiavi nelle piantagioni dell'America, poi è stata depredata (come accade tutt'ora) delle sue materie prime; ora non solo si costringe la gente a scappare da guerre e carestie, ma c'è anche chi con l'inganno porta via i bambini 







permalink | inviato da grandmere il 20/7/2017 alle 6:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
18 luglio 2017
Cu mmè



permalink | inviato da grandmere il 18/7/2017 alle 19:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
17 luglio 2017
Brexit o non Brexit?
Rayan air
Easy jet

La Brexit comincia ad avere effetti che forse chi l'ha votata non prevedeva.....nessuno aveva spiegato con chiarezza quello che poteva accadere....

Nel primo dei due articoli linkati sopra il dirigente di Rayan Air definisce la Brexit "il maggior suiciio della storia".
Credo sempre più che si troverà il modo di annullare il referendum voluto da Cameron a soli ini elettorali.





permalink | inviato da grandmere il 17/7/2017 alle 11:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
14 luglio 2017
Piangere.
Il pianto dirotto un tempo lavava le umiliazioni, le incomprensioni, la rabbia per un'ingiustizia....nel pianto allora c'era ancora tanta speranza....

Ora,mentre il pensiero corre lontano, scopro lacrime silenziose che affiorano tra le ciglia....



permalink | inviato da grandmere il 14/7/2017 alle 13:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
3 maggio 2017
C'era una volta ..... IL CANNOCCHIALE...
C'era una volta ...... sì c'era una volta il CANNOCCHIALE che funzionava tutti i giorni:  tanti scrivevano i loro post e i blogger commentavano e rispondevano ai commenti.

Era  un bel modo di stare in compagnia anche se eri solo in casa, costretta a non uscire perchè avevi qualche malato da accudire, ma discutere degli avvenimenti del giorno o di poesia o di problemi quotidiani ti faceva sentire comunque partecipe del mondo che continuava ad agitarsi là, fuori dalla tua porta.

Ora IL CANNOCCHIALE non funziona più così e io sto scrivendo queste righe non sapendo se qualcuno le leggerà mai e, quel che più mi preoccupa, non sapendo se potrò mai recuperare i post scritti in questi otto anni e più di appartenenza a questa piattaforma....

Qualcuno potrebbe farci sapere cosa sta accadendo e cosa succederà ai nostri blog?



permalink | inviato da grandmere il 3/5/2017 alle 7:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
21 aprile 2017
Al cannocchiale
Aiuto!!!
 Help!!!



permalink | inviato da grandmere il 21/4/2017 alle 8:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
5 aprile 2017
....
Si può?



permalink | inviato da grandmere il 5/4/2017 alle 17:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
sfoglia
ottobre       
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Feed
blog letto 1 volte


IL CANNOCCHIALE