.
Annunci online

 

Ognuno sta solo sul cuore della terra trafitto da un raggio di sole. ED E' SUBITO SERA.(Quasimodo) %%%%%% SOLDATI Si sta come d' autunno sugli alberi le foglie. (Ungaretti) > <
SOCIETA'
13 agosto 2012
Sposa -bambina a Venezia...
Cosa si fa per prevenire questi casi di orrore infinito?

Sposa-bambina prigioniera a Venezia...

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Venezia sposa bambina violenze

permalink | inviato da grandmere il 13/8/2012 alle 10:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
DIARI
21 giugno 2011
Kamikaze inconsapevole.

Che paese è oggi il Pakistan? Dev' essere un paese ben allo sbando se si arriva a rapire una bimba (naturalmente povera) di nove anni, a darle dei sedativi e a costringerla a indossare un giubbotto esplosivo per farne una piccola Kamikaze.

Certo chi è riuscito a pensare  questo orrore sarà pure convinto di essere un combattente, troverà mille giustificazioni a questa sua scelta, ma perchè questi combattenti non si espongono di persona e non cercano essi stessi il martirio? .Perchè cercare una bambina inconsapevole e indurla a compiere atti di cui non conosce nè la portata nè le conseguenze?

Forse i "martiri" volontari cominciano a scarseggiare e allora a chi vuole spargere il terrore e la morte rimane solo il ricorso a sistemi che fanno venire allo scoperto il suo cinismo e  la sua vigliaccheria.

http://www.repubblica.it/esteri/2011/06/20/news/fermata_bimba_kamikaze_di_9_anni_stava_per_mettere_a_segno_attentato-17952343/?ref=HREC1-9


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Pakistan bambina 9 anni rapimento kamikaze.

permalink | inviato da grandmere il 21/6/2011 alle 8:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
DIARI
2 marzo 2010
Una bambina in gamba.
Tra le tante terribili notizie che arrivano dal Cile, mi ha colpito questa che è come un lampo di luce nella disperazione più nera (da Repubblica.it del 1/3/10) 
 

Nell'arcipelago Juan Fernandez, è stata una bimba di 12 anni ad avvertire per prima l'onda gigante che si sarebbe scatenata dopo il terremoto e dare l'allarme. Grazie a lei lo tsunami che ha devastato l'isola non ha praticamente fatto vittime. Martina Maturana, 12 anni, figlia di un poliziotto di stanza nell'isola, ha capito che qualcosa di strano stava per accadere: ha chiesto al padre chiarimenti e lui, per rassicurarla, ha telefonato nel continente per avere dati più precisi. E quando il nonno, da Valparaiso, ha confermato la tragedia che in quel momento viveva il Cile, si è affacciata alla finestra a guardare le barche nella baia e, vedendo che sbeccavano, ha capito. Martina è corsa nella piazza del paese e ha cominciato a suonare il gong. Pur senza conoscere il codice di emergenza stabilito dalle autorità - due per gli incendi, tre per le frane - ha svegliato gli abitanti dell'isola, che hanno cominciato a fuggire sulle alture dell'isola. Pochi minuti dopo le onde sono entrate per 300 metri sulla terraferma, inondando la scuola, la piazza e il municipio. Il bilancio è di 8 vittime e 200 le persone che hanno subito danni, il 35 per cento della popolazione


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bambina terremoto maremoto allarme.

permalink | inviato da grandmere il 2/3/2010 alle 11:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
luglio        settembre
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Feed
blog letto 1 volte


IL CANNOCCHIALE