.
Annunci online

 

Ognuno sta solo sul cuore della terra trafitto da un raggio di sole. ED E' SUBITO SERA.(Quasimodo) %%%%%% SOLDATI Si sta come d' autunno sugli alberi le foglie. (Ungaretti) > <
27 febbraio 2017
L'era del vicino non sempre è più verde...
Quando parto per andare a Londra naturalmente mi fornisco dei medicinali che quotidianamente devo assumere (da un po' ho cominciato a far parte della schiera dei "vecchi" che devono doparsi un po' per continuare ad avere una vita normale ovviando a piccoli inconvenienti come pressione un po' alterata, tiroide stanchissima, stomaco disturbato dai medicinali ) e quasi sempre li acquisto a mie spese in farmacia dove mi conoscono e sanno che prendo abitualmente certi farmaci: sono  poco costosi e non vale la pena di disturbare il medico e di sciupare un'impegnativa.

A Londra non è così : anche per comprare dei fermenti lattici  devi avere una prescrizione medica, forse perchè da loro le farmacie sono diverse dalle nostre ( là ci trovi pure le mollette del bucato.)  quindi , ne deduco, anche chi gestisce tali farmacie forse non ha i titoli di studio e la preparazione specifica dei nostri farmacisti.

A parte questo, nei giorni scorsi ho potuto constatare direttamente che se noi ci lamentiamo spesso dei nostri medici e della nostra sanità, gli Inglesi non sono certo messi meglio di noi....Un medico visita un bambini che da un mese ha una gran tosse e diagnostica una probabile forma asmatica; come cura prescrive di aumentare le inalazioni del medicinale che invece va usato solo in caso di ostruzione dei bronchi....Altri medici  notando la cronica carenza di calcio e ferro in una donna celiaca non prescrivono mai il dosaggio del glutine ....mi chiedo: sanno i medici inglesi di base cosa voglia dire celiachia?



permalink | inviato da grandmere il 27/2/2017 alle 11:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
25 febbraio 2017
Voyeurismo gastronomico.



permalink | inviato da grandmere il 25/2/2017 alle 11:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
24 febbraio 2017
Il prezzo della Brexit....per cominciare....
ottimo! Tenete il punto....

Gli Inglesi sanno fare gli indiani meglio degli Indiani  e potendo, sanno benissimo fare anche i portoghesi.... ma devono capire che non potranno fare i furbi....



permalink | inviato da grandmere il 24/2/2017 alle 11:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
24 febbraio 2017
Mister Green o la vecchiaia molesta...



permalink | inviato da grandmere il 24/2/2017 alle 9:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
22 febbraio 2017
A Londra la primavera arriva prima...
A Londra è già primavera : la minima escursione termica diurna incoraggia le piante a riprendere il loro ciclo vitale...





permalink | inviato da grandmere il 22/2/2017 alle 9:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
20 febbraio 2017
Che tristezza!!!
Non ho cpito quello che sta accadendo nel PD, soprattutto non ho capito il perchè....

L'unica cosa che mi viene in mente è che si tratti di una questione di assicurarsi un posto comodo come candidati alle prossime elezioni politiche e che in tutto questo l'interesse del paese non c'entri per nulla....

E' l'instabilità che si temeva come conseguenza della sconfitta al referendum....instabilità che vuol dire abbassamento di rating e nuove difficoltà per il paese....

Che tristezza!



permalink | inviato da grandmere il 20/2/2017 alle 12:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
18 febbraio 2017
Chi ha cambiato chi?
I giovani sono carenti in italiano , così dicono molti professori universitari.. La cosa mi ha un po' stupito per la verità, perchè ho fatto in tempo a insegnare diversi anni nei moduli  con tre insegnanti su due classi e avevo avuto la netta sensazione che la  nuova organizzazione favorisse proprio un miglior apprendimento della lingua italiana. Essa infatti risultava la disciplina che permeava trasversalmente tutte le altre materie di studio e  ogni insegnante aveva modo di puntualizzarne i vari aspetti.

Devo però riconoscere che, avendo io mantenuto le vecchie abitudini di quando ero insegnante unica, a un certo punto ho chiesto di non insegnare più italiano per dedicarmi invece alla storia, geografia ecc. perchè non riuscivo più a trovare il tempo di correggere ogni settimana   cinquanta temi, cinquanta dettati o cinquanta elaborati di vario genere...

Ora non so come ci si organizzi nella scuola primaria, ma ho notato attraverso i miei nipoti un cambiamento di atmosfera: troppi libri, troppi  assurdi compiti a casa, poca sensibilità verso le situazioni problematiche..... e mi chiedo: è la nuova scuola che ha cambiato gli insegnanti o sono i nuovi insegnanti che hanno cambiato la scuola?




permalink | inviato da grandmere il 18/2/2017 alle 21:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
17 febbraio 2017
Il mestiere più difficile.
Molti colpevolizzano la mamma di lavagna che ha chiesto l'intervento della Guardia di Finanza, durante il quale il figlio sedicenne si è ucciso.

Io mi sento vicina a lei, invece; capisco la sua intenzione di fermare il suo ragazzo sulla china sempre più ripida su cui si era incamminato. Non avendo altre soluzioni a portata di mano ha sceklto la più difficile, non prevedendo certo la reazione di quell'adolescente troppo disorientato.

E' sempre stato difficile fare i genitori, ma oggi lo è ancora di più e immagino lo strazio di quella donna, sia prima del tragico evento, sia ora.



permalink | inviato da grandmere il 17/2/2017 alle 8:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
12 febbraio 2017
Lettere dal carcere.



permalink | inviato da grandmere il 12/2/2017 alle 15:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
11 febbraio 2017
Alla fine è andata meglio del previsto...
Che sia la volta buona?

Pare che a Dicembre la produzione industriale abbia fatto un balzo  
inatteso. Se così fosse, e pare proprio che sia vero, si può sperare che finalmente l'ottimismo, sbandierato a volte con eccessivo entusiasmo, abbia una base razionale su cui fondarsi.

Coraggio, imprenditori, dimostrate un po' di grinta!



permalink | inviato da grandmere il 11/2/2017 alle 10:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
7 febbraio 2017
Il lavoro è per l'uomo...
La lettura di questo articolo  mette grande angoscia: come si può portare alla morte i propri giovani per il troppo lavoro? Come si può far lavorare una persona 15 ore al giorno? Come può un giovane avere il tempo per sè, per la propria vita, per le proprie relazioni se viene fatto lavorare con ritmi tanto forsennati?

Dobbiamo dire ai Giapponesi  che cento anni fa qui da noi si lottava per avere le otto ore di lavoro e le prime ad ottenerle furono le mondine che cantavano " se otto ore vi sembran poche....".  Il mondo sembra camminare all'indietro come i gamberi e cancella quelli che consideravamo diritti acquisiti per sempre.

Bisogna tenere sempre presente che  non è l'uomo ad essere fatto per il lavoro, ma è il lavoro che deve essere per l'uomo (non ricordo bene chi l'ha detto, ma potrebbe essere Papa Francesco?), per dargli dignità e possibilità di realizzare le sue capacità per il bene di tutti.




permalink | inviato da grandmere il 7/2/2017 alle 12:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
5 febbraio 2017
L'Europa che verrà....



permalink | inviato da grandmere il 5/2/2017 alle 23:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio   <<  1 | 2  >>  
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Feed
blog letto 1086755 volte


IL CANNOCCHIALE